Immagine dell'avvicinamento dei due pianeti, Giove e Saturno Giove-Saturno

La Grande congiunzione del 2020, sarà straordinaria: l’inclinazione delle orbite farà sì che i due pianeti visti dalla Terra sembreranno vicinissimi, a meno di un decimo di grado di distanza – un quinto del diametro apparente della Luna piena. Questo farà sì che, nonostante siano separati da oltre 724 milioni di chilometri, osservati a occhio nudo, potrebbero essere indistinguibili l’uno dall’altro.

Secondo la Nasa Giove e Saturno non vengono visti così vicini dal Medioevo, dal 1226 per la precisione. In realtà una Grande congiunzione come quella a cui assisteremo il prossimo 21 dicembre si è verificata anche nel 1623, ma la vicinanza al Sole non diede modo di apprezzarla.

EoiwiJEW8AAElKR
(immagine: Pete Lawrence via Twitter)

La prossima così ben visibile si verificherà nel 2080.

Visto che per molti sarà la prima e unica opportunità di vedere Giove e Saturno fondersi nel cielo conviene non perdersi lo spettacolo. E gli esperti consigliano di cominciare a mettersi col naso all’insù già dal 16-17 dicembre, così da poter apprezzare il graduale avvicinamento dei due pianeti.

DSC 2164 4 Copia LI
I due pianeti in avvicinamento il 13 dicembre 2020